Tempo di Lettura: 6 minuti

NESPOLA

Originario della Cina e del Giappone, questo gustoso frutto dal tipico color giallo-arancione, è caratterizzato da una polpa dolce ma leggermente acidula, succosa e profumata e contiene da 1 a 4 semi di colore bruno.

La polpa è ricca di carotenoidi (beta-carotene e beta-criptoxantina) che, oltre a conferire il colore della nespola, aiutano il nostro organismo per le proprietà antiossidanti, utili contro i radicali liberi e, una volta convertiti in Vitamina A, favoriscono il mantenimento in buono stato di pelle e mucose, nonché migliorare la visione crepuscolare.

Avendo infatti un basso contenuto di zuccheri, è un frutto povero di calorie: ce ne sono appena 28 ogni 100 grammi di polpa.

Le nespole possono essere consumate sia come frutta da tavola, sia trasformandole in marmellate, gelatine o canditi.

PERA

Anche questo frutto ha origini dalla Cina ma già nel Medioevo viene descritto in Francia. È ricca di vitamine (A, B1, B2 PP,C) oltre che zuccheri (in particolare il levulosio, che non crea problemi ai diabetici), fosforo, magnesio, zolfo, zinco, potassio, cloro, rame, ferro, iodio.

Ha diverse proprietà:

  • Diuretica
  • Depurativa
  • Lassativa
  • Riminarilizzante e nutriente
  • Astringente
  • Sedativa
  • Rinfrescante.

Pertanto è indicata in caso di:

  • Reumatismi, gotta ed artriti
  • Debolezza
  • Gravidanza
  • Tubercolosi
  • Diarree

Cure,Prevenzione, Salute - Dott. Roberto SettembreQuindi a colazione, a merenda o anche come semplice spuntino deliziatevi con questi frutti, magari con una bella macedonia che può unire e potenziare i diversi benefici che solo la NATURA è in grado di darci.

Scopri ancora:  Non roviniamoci le vacanze per le MEDUSE: come si fa?