Tempo di Lettura: 5 minuti

KIWI

Originario della Cina, è stato introdotto in Europa nel secolo scorso, ma non si è diffuso in Occidente  fino al 1960, allorquando la Nuova Zelanda ha iniziato ad impiantare grandi piantagioni e ad esportarlo. Ed infatti il nome è stato copiato dal simbolo nazionale della Nuova Zelanda, ovvero uno strano uccello incapace di volare che si chiama per l’appunto KIWI.

La polpa verde del frutto è un’incredibile fonte di Vitamina C (dieci volte di più rispetto all’arancia) e contiene anche carotenoidi, potassio, fibre solubili (molto utili per aiutare il transito intestinale e quindi per combattere la stitichezza).

Ha azione rinfrescante, dissetante e diuretica, potenziando le difese immunitarie è particolarmente indicato nel raffreddore e stati febbrili.

Scopri ancora:  Due o tre tazze di caffè giornaliere aiutano la tua salute

Vuoi maggiori informazioni? Mandami una mail o vieni a trovarmi in sede

Studio Medico Dr. Roberto Settembre

Studio Medico Dr. Roberto Settembre