Tempo di Lettura: 7 minuti


È arrivato l’autunno e con esso qualche piccolo acciacco con gli immancabili dolori muscolari ed articolari.

Ebbene la soluzione per prevenire e combattere questi disturbi, senza dover utilizzare farmaci di vario genere, è godere degli straordinari effetti di una sauna.

In particolare si ottengono migliori risultati con la  sauna a raggi infrarossi, che si distingue dalle tradizionali saune finlandesi e dai bagni turchi, per molti poco tollerabili a causa dell’eccessivo calore o per l’umidità, con i conseguenti cali di pressione o malessere. Inoltre, la necessità di fare la doccia fredda dopo la sauna non è da tutti sopportabile.

La sauna a infrarossi è invece un “bagno” di calore secco che dà una piacevole e rilassante sensazione di benessere, simile a quella che si prova esponendo il corpo al sole. La principale differenza è nei raggi infrarossi, invisibili, che riscaldano direttamente il corpo senza riscaldare tanto l’aria.

Cosa sono i RAGGI INFRAROSSI?

I raggi infrarossi furono scoperti nel 1800 dal fisico William Herschel ponendo un termometro a mercurio nello spettro prodotto da un prisma di vetro per misurarne il calore delle differenti bande di luce colorate.

Dalla scoperta dei Raggi infrarossi moltissimi ricercatori e scienziati continuarono a studiarne le caratteristiche e gli effetti documentandone i molteplici benefici sull’organismo umano. Il Sole  è  sempre stato il nostro fornitore Naturale  di energia Infrarossa (Calore), senza il quale nessuna forma vivente potrebbe sopravvivere sulla terra.

I Raggi infrarossi  sono più semplicemente dei raggi che producono calore e gli stessi nulla hanno a che fare con i raggi Ultravioletti ( i raggi che abbronzano) fra l’altro molto dannosi per la pelle. I campi di applicazione  dei salutari raggi Infrarossi  sono i più svariati ma quello che più ci conferma i benefici effetti degli stessi è poter osservare che nelle nursery degli ospedali le incubatrici riscaldano i piccoli neonati proprio con i Raggi infrarossi.

I tessuti muscolari si rilassano sciogliendo ogni loro tensione.
Favoriscono  un incremento della circolazione sanguigna con un conseguente miglioramento del trasporto di ossigeno alle cellule, inoltre, l’esposizione agli infrarossi facilita ed agevola la guarigione di tutte quelle patologie legate alle articolazioni, (artriti, artrosi) ai  tendini (tendiniti) ed ai  muscoli (tensioni, contratture, ecc.) accorciando così il tempo di guarigione e risultando nel contempo un ottimo analgesico naturale. Facilitano l’espulsione di tossine e quindi di liquidi in eccesso contrastando la ritenzione idrica.

Come si comporta l’organismo durante la sauna ad infrarossi?

Il corpo assorbe il calore dell’infrarosso più di quanto avvenga con l’aria calda nella sauna tradizionale. Pertanto nella sauna a raggi infrarossi si può tenere una temperatura più bassa, fino a un massimo di 60°C, senza perderne l’efficacia (un grado di calore molto inferiore, dunque, rispetto alle saune tradizionali che arrivano a 80°- 90°C). Impostando una bassa temperatura, volendo, si può stare nella sauna a infrarossi anche senza sudare molto, ma mantenendo tutti i benefici del bagno di calore. Considerando che il corpo non viene riscaldato dall’aria bensì direttamente dai raggi infrarossi, si potrebbe addirittura fare una seduta molto soft tenendo la porta aperta.

Anche il tempo fa la differenza: mentre in quelle tradizionali, ad alta temperatura, pochi minuti di permanenza devono essere alternati con la doccia fredda e il relax, nella sauna a raggi infrarossi difficilmente si avverte la necessità o il desiderio di uscire prima che siano trascorsi almeno venti o trenta minuti, e la doccia fredda non è indispensabile. Per questi motivi la sauna a raggi infrarossi può essere gradita molto più di quella tradizionale edessere tranquillamente utilizzata da più persone, anche da chi non ha avuto piacevoli sensazioni con gli altri tipi di sauna.

Scopri ancora:  Auricolopuntura: 9 motivi per usarla

Ecco i benefici del calore e della sudorazione!

La sauna rappresenta un’esperienza piacevole, defaticante e molto rilassante. Il senso di benessere è dovuto all’aumento di endorfine per effetto del calore. L’aumento di temperatura nella sauna ha la capacità di alleviare i dolori e la stanchezza cronica. Può migliorare la mobilità articolare, in particolare in caso di malattie reumatiche; inoltre, la sudorazione è efficace per la depurazione o purificazione. La sauna migliora la bellezza della pelle e dei capelli, e può dare benefici ai pazienti con psoriasi (malattia infiammatoria della pelle, non contagiosa).
La sauna è efficace per aumentare la produzione di latte nelle madri che allattano. Le donne sane in gravidanza possono rimanere nella sauna fino a 41°C per 10 minuti, senza alcun rischio che la temperatura interna possa causare problemi al feto. Tali benefici del calore, riscontrati con la sauna tradizionale, sono ragionevolmente estensibili all’utilizzo delle cabine riscaldate a raggi infrarossi.

Ci sono degli effetti specifici della sauna a raggi infrarossi?

Nelle varie sperimentazioni della sauna a raggi infrarossi non sono mai stati osservati effetti negativi o dannosi per la salute, facendone un uso corretto e moderato. L’uso regolare della sauna a raggi infrarossi è sicuro e offre molteplici vantaggi per la salute. Sintomi come stanchezza, dolori e disturbi del sonno migliorano notevolmente dopo 15-25 sedute. Usata con moderazione la sauna a raggi infrarossi aiuta a normalizzare la pressione sanguigna e nel trattamento della stanchezza cronica.

Nonostante la sola sudorazione non è un modo per dimagrire, perché causa una riduzione di peso di breve durata,alcuni studi mostrano i benefici della sauna per la perdita di peso e nel trattamento dell’obesità. Si deve considerare che durante la sauna a raggi infrarossi l’organismo reagisce come nell’esercizio fisico leggero (camminata a passo moderato), con il vantaggio di poter bruciare calorie senza muoversi.

La sauna a raggi infrarossi può migliorare la qualità della vita nelle persone con diabete mellito di tipo 2, ma è controindicata a chi assume insulina. Gli studi evidenziano che la cabina a infrarossi può essere utile a chi soffre di dolore, stress e fatica, così come di malattie comuni quali ipertensione, dislipidemia, diabete e obesità, ma è importante soprattutto ai fini della prevenzione.

Consigli per l’uso

– Nella sauna non è consigliabile indossare occhiali, orologi, gioielli, bijou e monili di qualunque tipo, oppure introdurre telefoni, computer o altri strumenti elettronici.

– All’interno non è opportuno utilizzare alcol, disinfettanti, detersivi o altri prodotti chimici.

– Non è conveniente fare esercizi ginnici all’interno della sauna.

– Il tempo consigliato di permanenza all’interno della sauna a raggi infrarossi è 10-20 minuti, con un tempo massimo di 30 minuti, non più di una volta al giorno.

– L’ideale è fare due o tre sedute alla settimana, da ripetere con regolarità, tuttavia è possibile ripeterla anche giornalmente.

– Di solito si inizia a sudare dopo 10-15 minuti, ma nella sauna a raggi infrarossi si ottengono diversi benefici anche senza sudare.

– È importante restare nella sauna fino a quando è piacevole e ci si sente bene, senza far fatica e senza cercare di resistere.

Scopri ancora:  La medicina integrata per trattare la psoriasi: aiutiamoci con l’Omeopatia!

– Durante la sauna è preferibile asciugare continuamente il sudore per non ostacolare la sudorazione stessa.

– Dopo la sauna a infrarossi non è consigliato fare la doccia fredda e nemmeno molto calda; è consigliato il massaggio e al contrario è sconsigliato l’allenamento sportivo (o altre attività impegnative).

Precauzioni da osservare

– Evitare la sauna durante il ciclo mestruale, dopo un periodo di malattia o in fase di convalescenza, con febbre, ferite, scottature o infezioni.

– In caso di nausea, stanchezza, brividi, mal di testa, crampi, vertigini o qualunque altro malessere, non bisogna farsi prendere dal panico ma semplicemente uscire dalla sauna e sdraiarsi.

– In presenza di patologie, in gravidanza, in caso di assunzione di farmaci o per qualsiasi dubbio sulle condizioni di salute, meglio chiedere un parere al proprio medico curante prima di utilizzare la sauna.

Riepilogo dei vantaggi della sauna ad infrarossi  per la nostra salute

Aumentare l’energia vitale

Le saune a raggi infrarossi usano infrarossi, producendo ossigeno per una buona respirazione, attivando la circolazione del sangue del sangue e il metabolismo, quindi favorendo la perdita di peso stimolando il processo metabolico degli organi vitali e delle ghiandole endocrine, il che si traduce in una perdita sostanziale di calorie per ogni seduta. Mezz’ora di sauna produce un consumo calorico simile ad una corsa di dieci chilometri.

Trattamento dei dolori articolari e muscolari

Gli infrarossi hanno un effetto vasodilatatore sui vasi sanguigni periferici, portando ossigeno alle articolazioni e agli arti, accelerando la guarigione di strappi e distorsioni, alleviando quindi il dolore e riducendo il tempo necessario per il recupero.

Miglioramento della salute della pelle

Grazie all’aumento circolatorio, fa si che grandi quantità di elementi nutrienti arrivino alla pelle, dandole così un tono ed un aspetto molto sano.

Eliminazione delle tossine

Il corpo ha bisogno di liberarsi delle tossine, sia esse esogene (ad esempio alcool o tabacco), endogeno (ad esempio quelle dovute a infezioni) o autogene (generate dalla nostra costituzione e temperamento). Durante una sauna con la sudorazione diamo una mano al nostro fegato e all’apparato digerente nel lavoro di smaltimento delle tossine. La pelle è infatti conosciuta come il “terzo rene” perché può partecipare al 30% della disintossicazione corporea.

Miglioramento della salute cardiovascolare

La sauna a infrarossi attiva la circolazione del sangue e la frequenza cardiaca, un aspetto fondamentale per mantenere una buona salute. Il ritmo del nostro cuore si rafforzata mano a mano che il sangue scorre sempre più dagli organi interni all’epidermide, senza aumentare per questo la pressione sanguigna.

Attivazione del sistema immunitario

Con l’aumento della temperatura corporea dovuta alla sauna, il corpo aumenta la produzione di globuli bianchi, che frena il progresso di alcuni virus e batteri. Questo è il motivo per cui il trattamento con raggi infrarossi è una buona misura preventiva contro le malattie da raffreddamento.

 Se poi precediamo una sessione di sauna a infrarossi ad una seduta di massaggio aiutiamo ad alleviare lo stress accumulato e a creare un senso generale di rilassamento. Ciò favorisce un rilassamento del tessuto muscolare, premessa base affinchè la sessione successiva di massaggio sia più efficace e profonda.

E allora cosa aspettate? Cercate un centro estetico o una SPA dotati di sauna ad infrarossi e godetevi  il relax che senz’altro meritate!